MATRIMONIO NOSTALGICO

È un giorno importante quello del tuo matrimonio, da godersi in tre fasi:

  1. prima, preparandolo
  2. durante, vivendolo appieno
  3. dopo, rivivendolo

Io sono quello che ti dà una mano con la fase 3, quella della memoria.
Dopo la luna di miele, quando ti metti a riguardare le foto, con un pizzico di Nostalgia.

Sono il testimone della tua giornata.
Fotografo quello che succede, le emozioni, i momenti, nella maniera più discreta ed elegante possibile.

CHI

Non mi farei mai fotografare da chi non conosco, specie in un momento così intimo.
Mi chiamo Matteo Pezzi, e sono nato e cresciuto a Ravenna. Vivo a Parigi dal 2016.

Ho scoperto la fotografia per caso, come tanti, con la prima reflex.
Fotografando i miei amici sono diventato, quasi senza accorgermente, “quello che fa le foto”, testimone silenzioso di quello che mi succedeva intorno.
Parlavo poco, scattavo molto.

Ho iniziato a prendere il gioco seriamente, provato un sacco di strade diverse, ma dopo tanti anni mi sono reso conto che la cosa importante l’ho sempre avuta sotto il naso:

le foto sono la nostra assicurazione sui ricordi.

Per la fotografia mi sono messo in gioco, dando tanto e ricevendo di più:

  • in Italia ho aperto la partita iva, facendo gavetta coi classici lavori sottopagati, continuando a studiare, riflettere, scattare
  • la fotografia mi ha spinto, 24enne, a trasferirmi a Parigi, a cercare qualcosa che non so nemmeno bene, ma che continuo a cercare. Ho lavorato al McDonald’s per imparare la lingua nei primi mesi, fatto gavetta in un grosso studio di moda e pubblicità, fatto da assistente per altri fotografi, finché a metà 2017 mi sono messo in proprio anche qui in Francia

Scatto tanto per lavoro quanto per me stesso.
I fotografi che prendono la fotocamera solo quando il cliente chiama secondo me perdono di vista il motivo per cui si scatta: così facendo se ne va anche gran parte del gusto e questo si riflette nei loro lavori.
Io non sono così.

Se vuoi leggere qualcosa in più su di me puoi farlo qui, dato che sto divagando troppo e questa pagina è dedicata al tuo matrimonio.

COSA – IL SERVIZIO

Scatto per l’intera giornata del matrimonio, dai preparativi a sera (o notte).
Non mi vedrai alle 22:30 a controllare l’orologio nervosamente mentre metto gli obiettivi in borsa di nascosto.


Quello che mi interessa è documentare l’evento nella sua interezza, dai dettagli dell’allestimento alle persone a te care.
Darti dei ricordi veri.

A livello tecnico la maggior parte dei fotografi in giro è più che sufficiente: quella, però, è solo la base.
Andando oltre, cè la parte che conta sul serio, ed è quella di cui dovresti tenere conto quando scegli il tuo fotografo (che potrei anche non essere io): c’è chi la chiama sensibilità, chi istinto, chi empatia…


Io preferisco fare un esempio concreto.
La differenza tra un fotografo solo tecnicamente bravo e un bravo fotografo è quella che c’è tra uno che lavora in cucina al McDonald’s (credimi, so di cosa parlo), e un cuoco vero: tutti e due preparano un pasto commestibile, solo uno ci mette quel qualcosa in più.
Nessuno chiama il McDonald’s come catering al proprio matrimonio.
C’è però chi chiama un ex cuoco del McDonald’s come fotografo di matrimonio: il mondo è un posto meraviglioso.

Di solito non scatto in stile “reportage puro”, ovvero con zero foto posate.
Posso farlo, una delle mie passioni è la foto di strada e documentaristica, ma non mi è ancora capitato un matrimonio in cui nessuno mi abbia chiesto delle foto in posa con gli sposi, e non ci vedo niente di  male.


Non ho problemi nemmeno a far posare gli sposi, se vogliono, adoro fare ritratti.
Ripeto, io sono solo il testimone: quello che succede lo decidete voi.
L’unica certezza è che mi troverete lì a fianco con le mie fotocamere a scattare.

Qui trovi un po’ di matrimoni che ho fotografato.

COME PRENOTARE

Puoi contattarmi via mail a [email protected] o per telefono a +33(6)59650633 per verificare la disponibilità della data o per qualsiasi dubbio.


Se la data è libera, possiamo fare una chiacchierata (di persona solo a Parigi, se no Skype) per conoscerci un po’ e, nel caso, organizzare la logistica.
La data è ufficialmente prenotata con la firma del contratto e il pagamento dell’acconto di 400€.


A questo punto, più informazioni sul matrimonio ho, meglio è: numero di invitati, nomi e foto di parenti e amici più cari, testimoni, orari, qualsiasi cosa.


Se vuoi mettermi in contatto con il/la wedding planner per qualche richiesta particolare, volentieri.

QUANTO – IL PREZZO

2000€ + spese di viaggio*.
Il prezzo include la consegna di tutti i file digitali in alta risoluzione a colori, più una selezione (ampia) in bianco e nero.

Extra 1
Ritratti di coppia pre-matrimonio, 250€

Extra 2
S
tampe Fine Art realizzate presso il laboratorio Processus di Parigi delle tue foto preferite, vendute a prezzo di costo + spese di spezione e tasse.

  • 50€/foto per 20x30cm, su carta Hahnemühle Fine Art Baryta 325g
  • 200€/foto per 60x90cm, su carta Hahnemühle Fine Art Baryta 325g

Sconto 1
O
ffro un 10% di sconto per il tuo prossimo servizio/acquisto di stampa fine art se un tuo amico prenota un servizio o una stampa da me tramite tua raccomandazione (vale anche se vuoi regalare il servizio a qualcuno naturalmente).

Sconto 2
Il prezzo di un matrimonio con consegna di scatti solo in bianco e nero (il mio sogno) è di 1400€ + spese di viaggio.

* Dettagli spese di viaggio
Abito a Parigi, ma lavoro ovunque.
Mi sposto o in treno o in aereo a seconda della destinazione.
Non ho un’automobile ma ho la patente, quindi posso noleggiare un’auto a destinazione, o salire a bordo con un invitato/parente di cui vi fidate.
Quest’ultima è la mia soluzione preferita perché mi permette di fotografare il matrimonio in tutta la sua interezza senza pensare a parcheggi e navigatori, ma se non è possibile guido volentieri.

DUE PRECISAZIONI

Abbigliamento: mi vesto in linea con lo stile del matrimonio, ovvero come mi chiedete voi.
Senza indicazioni vengo in giacca e cravatta, ma mi è capitato ad esempio un matrimonio informale dove la coppia mi ha espressamente chiesto di venire in camicia e senza giacca né cravatta, un altro dove la sposa mi ha chiesto di mettermi una cravatta oro perché quello era il colore delle decorazioni del matrimonio… No problem.

Siamo nel 2018, ma purtroppo mi tocca ancora fare precisazioni del tipo: non ho problemi con matrimoni di nessun credo, sesso, colore: so che ci sono fotografi che scattano solo matrimoni in chiesa, altri che scattano solo matrimoni etero… Io no.

Non faccio più di un matrimonio a weekend, per ragioni di professionalità ancor prima che di logistica: se al sabato ho scattato per 14 ore di fila stando in piedi tutto il tempo, è impossibile che la domenica, dopo 4 ore di sonno e con a malapena il tempo di backuppare le foto e ricaricare le fotocamere, sia in piena forma per scattare un altro matrimonio.
Chi dice il contrario mente.

Sono un fotografo professionista, a parole e nei fatti: i prezzi sono tutti comprensivi di fattura.

Ah sì, ultima cosa: al 99% dei fotografi, me compreso, piace parlare per ore (giorni, a volte) di fotocamere e obiettivi.
Ai clienti un po’ meno, ma per quelli che sono interessati ecco il nocciolo duro della mia attrezzatura 2018: (2x) Canon 6d, Sigma 24-105mm f/4 Art, Canon Ef 85mm f/1.2 L USM II, Canon EF 200mm f/2.8 L USM II, Fuji X100F.