Stevie Ray Vaughan è il mio chitarrista preferito, e potrebbe essere anche il tuo. 
È bianco e suona come (più) di un nero: il percorso di Eminem nel rap ricalca quello di SRV nel blues.

Il piccolo Stevie Ray inizia a suonare per imitare il fratellone Jimmy, sogna Albert King e dopo qualche anno, autodidatta, testardo, talento nel plettro e improbabili piume nei cappelli, ci suonerà assieme in una jam pazzesca su Mtv (ah, Mtv prima che io nascessi…).


[…]